Nei vigneti di Villa Bibbiani agosto è il mese del diradamento dell’uva. Questa attività ottimizza la produzione, eliminando i grappoli meno belli e conservando i frutti migliori per la vinificazione. In altre parole, intervenire sulle viti in questo modo aiuta a non disperdere le energie della pianta.

Questo lavoro di selezione dei grappoli migliori sulla vite, aiuta inoltre a mantenere un equilibrio vegeto-produttivo adeguato, riducendo inoltre il possibile proliferare di attacchi fungini e marciumi. Le rese vengono ridotte ma la qualità non può che migliorare. D’altronde i grandi vini possono nascere solo da uve belle e sane!